Il presidente del Guatemala illeso in uno scontro a fuoco

I militari dell’esercito del Guatemala hanno avuto uno scontro a fuoco con i passeggeri di un’auto che si era avvicinata ad un posto di blocco istituito per proteggere la delegazione del presidente Alejandro Giammattei, in visita a Huehuetenango.

Lo ha riferito ai media un portavoce dell’esercito, precisando che il capo dello Stato si trovava altrove e non è stato coinvolto nello scontro.

Secondo la fonte, il veicolo si era avvicinato a un posto di blocco nell’area di Huehuetenango, situata circa 300 chilometri a est di Città del Guatemala.

Gli occupanti dell’auto hanno aperto il fuoco sui militari, che hanno risposto al fuoco. “Informiamo il popolo del Guatemala e la comunità internazionale che il presidente è illeso ed è stato evacuato dall’area in modo tempestivo”, si legge in un comunicato del governo, in cui si precisa che uno degli uomini armati, messicano, è rimasto ferito nello scontro, mentre gli altri sono fuggiti in macchina verso il confine messicano, a circa 80 chilometri di distanza.

Quattro cittadini guatemaltechi sono stati successivamente arrestati dall’esercito messicano, hanno aggiunto le autorità, precisando inoltre che due granate da fucile sono state trovate anche oltre il confine con il Messico.

Fonti: Articolo del 31/0/22 di Nova.news. Foto Notizie dal web.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.