Una nuova foresta in Guatemala

In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente Oknoplast sceglie di affermare ulteriormente il proprio impegno nella sostenibilità piantando la propria foresta in Guatemala, supportando le comunità locali.

Grazie a questo progetto – gestito insieme a Treedom – sono stati piantati 500 di alberi da frutto che consentono di assorbire 56.700 kg di CO2 pari al riempimento di 295 Tir, donando così ossigeno prezioso all’atmosfera, e offrire l’opportunità di una vita migliore a tantissime persone che vivono in condizioni disagiate.

Gli alberi sono stati Interrati in sistemi agroforestali – un metodo che affonda le proprie radici nella tradizione popolare secondo la quale le nuove piante vengono aggiunte a colture già esistenti – in modo da non impoverire e non alterare l’ecosistema e le originarie fonti di sostentamento delle popolazioni autoctone.

La piantumazione della foresta ha risvolti positivi non solo sull’ambiente, ma anche sulle persone che lo abitano. Oknoplast ha scelto il Guatemala, uno dei tanti paesi in via di sviluppo, dove i benefici degli alberi potranno davvero fare la differenza in termini sociali ed economici, attraverso un importantissimo investimento iniziale nella formazione dei lavoratori che, passo dopo passo, si prenderanno cura delle piante beneficiando dei raccolti.

Si instaura così un circolo virtuoso in grado di attirare nuovi partner locali con cui Treedom opera per il sostegno di nuovi territori e per moltiplicare i momenti di raccolta dei contadini e le loro opportunità di reddito.

Il progetto si pone l’obiettivo anche di supportare e migliorare la condizione delle donne, che soprattutto nei paesi del Sud America, ricoprono un ruolo primario nella nascita del vivaio, nel trasporto delle piantine, nella manutenzione degli alberi: attraverso questa iniziativa, vengono trasferite loro maggiori competenze e professionalità, senza sconvolgere le abitudini culturali delle comunità di appartenenza.

Il tema della sostenibilità è da anni al centro delle politiche di Oknoplast, azienda internazionale leader nella produzione e distribuzione di serramenti in pvc e alluminio.

processi produttivi adottati sono garantiti dai più rigidi sistemi di controllo qualità: l’azienda ha appena concluso il ciclo per l’ottenimento del certificato per lo Standard ISO 14001, che rappresenta il punto di riferimento normativo per le aziende dotate, o che intendano dotarsi, di un Sistema di Gestione Ambientale.

Negli stabilimenti produttivi Oknoplast la presenza di stazioni di sedimentazione consentono il recupero dell’acqua dalle macchine di raffreddamento dei componenti in modo tale che venga prelevato solo il 10% di acqua da condotta. L’introduzione di sistemi di recupero del calore nei compressori per riscaldare l’acqua calda nelle aree sociali e nei magazzini e la sostituzione dell’impianto di riscaldamento in capannoni di produzione, oltre a migliorare notevolmente le condizioni di lavoro, garantiscono anche un risparmio energetico complessivo di 460.800 kWh all’anno.

Da un punto di vista logistico l’azienda cerca di ridurre l’impatto sull’ambiente attraverso la collaborazione consolidata con vettori che rispettano elevati standard ambientali, l’introduzione di un software in grado di ottimizzare i percorsi di trasporto del 3% e la dismissione di veicoli che emettono anidride carbonica all’interno degli stabilimenti, promuovendo il graduale utilizzo di carrelli elevatori elettrici o a gas.

L’azienda, inoltre, gestisce in modo responsabile anche gli scarti di produzione: tutti i serramenti sono realizzati in PVC vergine o alluminio, che vengono riciclati al 100%. L’Azienda collabora con imprese specializzate nello smaltimento, nella raccolta e nel riciclo dei rifiuti che sono già prodotti in quantità ridotta grazie all’introduzione di un numero crescente di supporti metallici per il trasporto delle finestre, molto più durevoli di quelli in legno.

L’impegno a realizzare prodotti innovativi in modo responsabile abbraccia l’ambiente circostante e la salute dei propri clienti: tutte le finestre prodotte sono a bassissimo contenuto di Composti Organici Volatili – COV – e prive di piombo, entrambi dannosi per la salute dell’uomo.

Oknoplast è davvero un esempio di azienda multinazionale che pensa al futuro del pianeta, attraverso azioni realmente concrete e progetti ambiziosi.

Fonte: Articolo del 27/05/21 di Adnkronos, foto di Mario Rubio per Elledecor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *