Tensioni tra Nicaragua ed El Salvador

Il 6 febbraio, il governo nicaraguense del presidente Daniel Ortega ha dichiarato che alcune navi delle forze navali militari di El Salvador hanno violato gli spazi marittimi del proprio Paese per ragioni ancora da determinare, poiché non vi è alcuna disputa territoriale bilaterale tra i due Paesi centroamericani. Il Nicaragua ha inoltrato una protesta diplomatica al governo di El Salvador, con a capo Nayib Bukele, per quanto avvenuto.

Secondo il Ministero degli Esteri del Nicaragua, le violazioni sono avvenute il 4 febbraio scorso nell’area del Golfo di Fonseca che separa le acque dei due Paesi e dell’Honduras. Le autorità di Managua hanno descritto gli atti compiuti dalle unità armate salvadoregne come “provocatori”. In particolare, due navi militari di El Salvador avrebbero navigato entro 50 e 26 miglia nautiche da Coigüina Point, in Nicaragua, che si protende nel Golfo. Gli equipaggi della Guardia costiera nicaraguense avrebbero chiesto alle navi salvadoregne cosa stessero facendo lì, ma le imbarcazioni avrebbero negato di trovarsi in acque del Nicaragua.

Il 6 febbraio, il ministro degli Esteri nicaraguense, Denis Moncada, ha quindi inviato una nota di protesta alla sua omologa salvadoregna, Alexandra Hill, in cui descriveva in dettaglio le incursioni delle navi militari, che hanno avuto un “atteggiamento provocatorio” e che avrebbero interrotto per diverse ore il loro tragitto. Moncada ha evidenziato che il Nicaragua ha respinto risolutamente quella che ha definito “la violazione della sua sovranità da parte della Repubblica di El Salvador” e ha sottolineato che il suo governo è “rispettoso del diritto internazionale e lo ha storicamente dimostrato nell’area in questione”. La nota di Moncada ha anche sottolineato che El Salvador non ha mai rivendicato la sovranità sullo spazio marittimo in cui si sono verificati gli eventi. Managua ha quindi esortato San Salvador a riprendere “gli sforzi per mantenere gli spazi marittimi nel Golfo di Fonseca e nell’Oceano Pacifico, come zone di pace, sviluppo sostenibile e sicurezza”.

In risposta, El Salvador ha negato che le proprie imbarcazioni siano entrate in acque nicaraguensi, affermando che l’area in questione rientra sotto la sovranità salvadoregna. Hill ha scritto al suo omologo di Manama parlando della “presunta – e non vera – incursione navale di navi salvadoregne negli spazi marittimi che il Nicaragua rivendica erroneamente come propri”. La ministra ha aggiunto che questi spazi marittimi “sono e sono sempre stati sotto la sovranità e la giurisdizione della Repubblica di El Salvador, in conformità con la prassi degli Stati e del diritto internazionale”.

L’ultimo incidente è avvenuto dopo la firma del 27 ottobre di un trattato bilaterale tra Nicaragua e Honduras sulla giurisdizione sulle acque i nel Golfo di Fonseca, al quale El Salvador ha obiettato. L’Honduras ed El Salvador hanno una disputa aperta riguardante la sovranità sulla piccola isola di Conejo nel Golfo di Fonseca.

Fonti: Articolo di Sicurezza Internazionale dell’8/02/22. Foto di Notiziario estero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *