L’appello del segretario ONU per il cessate il fuoco in Etiopia

Dalla Colombia, Antonio Guterres si è rivolto all’Etiopia, chiedendo alle parti in causa di deporre le armi e di intraprendere la via del dialogo.
Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, nel corso della sua visita ufficiale in Colombia, ha invitato le parti in conflitto in Etiopia a cessare immediatamente le ostilità.
“Il processo di pace qui in Colombia mi ispira a rivolgere un appello urgente ai protagonisti del conflitto in Etiopia per un cessate il fuoco incondizionato e immediato per salvare il Paese”, ha scritto mercoledì sera il segretario generale delle Nazioni Unite sulla sua pagina Twitter.
Nelle scorse ore, l’emittente etiope EBC News ha riferito che le forze armate nazionali hanno ucciso 12 comandanti dei ribelli del Fronte Popolare per la Liberazione del Tigrè (TPLF) negli ultimi due giorni.
All’inizio di novembre, il parlamento etiope ha dichiarato lo stato di emergenza per un periodo di sei mesi in tutto il Paese, per proteggere la popolazione dai ribelli del TPLF, che stanno avanzando verso la capitale del paese, Addis Abeba.
Questa settimana, il primo ministro etiope Abiy Ahmed è arrivato in prima linea per guidare le truppe che combattono contro il TPLF.
Fonte: Articolo 25/11/21 di Sputnik Italia Foto: Rivista Africa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.