Blinken in visita anche in Cambogia

Il segretario di Stato Usa Antony Blinken partirà mercoledì prossimo, 3 agosto, per un tour ufficiale che lo porterà in Cambogia, Filippine, Sudafrica, Repubblica democratica del Congo e Ruanda. Lo riferisce in una nota il dipartimento di Stato. Blinken si recherà per la prima volta a Phnom Penh, in Cambogia, dal 3 al 5 agosto per partecipare alla riunione ministeriale Usa-Asean, alla riunione dei ministri degli Esteri del vertice dell’Asia orientale e al forum regionale dell’Asean. In ogni occasione, precisa Washington, il Segretario sottolineerà l’impegno degli Stati Uniti per la centralità dell’Asean e l’attuazione di successo dell’Asean Outlook sull’Indo-Pacifico; si occuperà anche della pandemia di Covid-19, della cooperazione economica, della lotta ai cambiamenti climatici, della crisi in Birmania e della guerra della Russia in Ucraina.

Blinken terrà quindi colloqui bilaterali con il primo ministro cambogiano Hun Sen e il vicepremier e ministro degli Esteri Prak Sokhonn per discutere del sostegno degli Stati Uniti all’Asean e degli sforzi per rafforzare le relazioni Usa con la Cambogia. Previsto anche un incontro con gli ex studenti della Young Southeast Asian Leaders Initiative. A Manila, nelle Filippine, il 6 agosto, il Segretario incontrerà invece il presidente Ferdinand Romualdez Marcos Jr. e il Segretario agli Affari esteri Enrique Manalo per discutere gli sforzi bilaterali volti a rafforzare l’alleanza Usa-Filippine, anche attraverso una maggiore cooperazione in materia di energia, commercio e investimenti, promuovere i nostri valori democratici condivisi e la ripresa dalla pandemia.

Da Manila Blinken volerà in Africa, atterrando in Sudafrica dove si intratterrà dal 7 al 9 agosto. Il Segretario lancerà la strategia statunitense per l’Africa subsahariana, precisa la nota, strategia “che rafforza la visione degli Stati Uniti secondo cui i Paesi africani sono attori geostrategici e partner critici sulle questioni più urgenti dei nostri giorni, dalla promozione di un sistema internazionale aperto e stabile, all’affrontare gli effetti di cambiamenti climatici, insicurezza alimentare e pandemie globali, per plasmare il nostro futuro tecnologico ed economico”. A Pretoria, Blinken guiderà la delegazione statunitense al Dialogo strategico Usa-Sudafrica per rafforzare e approfondire il nostro impegno per la cooperazione bilaterale su questioni globali, nonché un’ampia gamma di priorità condivise, tra cui salute, infrastrutture, commercio e investimenti e clima. A Johannesburg, si unirà alla celebrazione sudafricana della Giornata nazionale della donna.

In Repubblica democratica del Congo dal 9 al 10 agosto, il Segretario incontrerà inoltre alti funzionari del governo congolese e membri della società civile per discutere del “reciproco interesse a garantire elezioni libere, inclusive ed eque nel 2023, promuovendo il rispetto dei diritti umani e tutela delle libertà fondamentali”. La permanenza congolese si focalizzerà anche sulla lotta alla corruzione, sul sostegno al commercio e agli investimenti, sull’affrontare la crisi climatica, sulla costruzione della resilienza agricola e sul sostegno degli sforzi regionali africani per promuovere la pace nella Rdc orientale e nella più ampia regione dei Grandi Laghi.

Infine, il Segretario si recherà in Ruanda dal 10 al 12 agosto, dove incontrerà alti funzionari del governo ruandese e membri della società civile per discutere le priorità condivise, compreso il mantenimento della pace. Il Segretario si concentrerà sul ruolo che il governo del Ruanda può svolgere nel ridurre le tensioni e le violenze in corso nell’est della Repubblica Democratica del Congo. Solleverà anche le preoccupazioni sulla democrazia e sui diritti umani, inclusa la repressione transnazionale, la limitazione dello spazio per il dissenso e l’opposizione politica e la detenzione illecita del residente permanente legale degli Stati Uniti Paul Rusesabagina.

Fonti: Articolo del 29/07/22 di Novanews. Foto di Osservatorio Globalizzazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.